in-RUGBY, progetto di rugby INclusivo e INtegrato

Fondazione IRPEA eroga e gestisce servizi nel territorio di Padova e provincia, raggiungendo un’utenza di circa 1.500 persone: centri diurni e residenzialità per persone con disabilità; nidi, scuole infanzia e primaria paritaria; formazione e residenze studenti; collaborazione e affiliazioni con realtà del territorio.

Il progetto in-Rugby nasce dalla volontà di individuare soluzioni innovative di integrazione ed inclusione che possano dare alle persone con disabililità una qualità di vita che non comprenda solo l’assistenza di base, ma di sviluppare azioni orientate alla promozione della qualità di vita ricercando lungimiranti forme di finanziamento finalizzate allo sviluppo di progetti che non potrebbero essere avviati a causa della crisi economica che ha limitato i fondi disponibili in ambito sociale.

Viene proposto in collaborazione con Roccia Rubano Rugby, presente da 30 anni in provincia di Padova (oltre 300 tesserati), diventato nel tempo una delle realtà rugbystiche di riferimento a Padova e nel Veneto partecipando attivamente ai campionati di C.R.V. e F.I.R. sotto l’egida del C.O.N.I. Da ottobre 2017, Roccia Rubano Rugby – sezione Rovinassi OLD Rugby, ha già coinvolto un gruppo di persone con disabilità (22-50 anni) afferenti a Fondazione IRPEA e ai servizi di integrazione dell’Ulss 6 Euganea, nei loro allenamenti.

L’obiettivo generale è formare una squadra di rugby integrata secondo il modello Mixed Ability che favorisce l’inclusione sociale attraverso l’interazione di giocatori con differenti abilità, con allenatori e volontari per formare e supportare gli atleti in campo.

Le norme applicate, proprie del rugby, e cioè rispetto di regole, accettazione delle decisioni degli arbitri, aiuto a compagni o avversari in caso di bisogno, non vengono intese fine a se stesse, ma nell’ottica di promozione del concetto di fair play, un modo di pensare lo sport come occasione di partecipazione e assunzione di responsabilità che comprende il rispetto dell’avversario, l’accettazione ed il riconoscimento dei propri limiti, la consapevolezza che i risultati ottenuti sono correlati all’impegno profuso.

La modalità di sviluppo della pratica è finalizzata alla formazione di squadre “MIXED”, costituite sia da persone con diversi gradi di disabilità che da facilitatori già praticanti la disciplina del rugby e che costruiranno situazioni di gioco agevolando la partecipazione attiva di tutti i giocatori.

OBIETTIVI SPECIFICI: prosecuzione esperienza con 1 allenamento settimanale di 2 ore ed il momento conviviale di aggregazione denominato “terzo tempo”; allargamento del gruppo partecipanti; formazione di 1 squadra integrata con 3 facilitatori; organizzazione di 4 eventi-partita con squadre di altri club locali di serie A e B; formazione di alcuni atleti per una futura partecipazione al campionato internazionale IMAS.

BUDGET: stagione sportiva 2018/2019 – € 21.580,00 (gli allenatori del club partner, su loro esplicita richiesta, non percepiranno alcun tipo di rimborso spese) che includono divise da gioco, materiale per allenamenti e partite, formazione specializzata in MIXED ABILITY per 2 allenatori, utilizzo strutture, “terzi tempi” di aggregazione/socializzazione, gestione eventi di promozione e partite, interventi di comunicazione mirati e altre spese varie.

SOSTENIBILITA’: le spese relative i costi fissi annuali, al termine del finanziamento, potranno essere ancora sostenute con tesseramento annuale agevolato a carico dei partecipanti e con attività di fundraising (ricerca sponsor, organizzazione eventi di raccolta fondi).

in-RUGBY, la nostra sfida inizia qui!
Fondazione IRPEA e Rovinassi OLD Rugby, insieme per un  rugby INclusivo e INtegrato a Padova.


Per sostenere il progetto > http://sostieni.link/18457
#inRUGBY #MixedAbility #sportpertutti

 

 

test