PunzecchiArte. Il magico mondo dei teatrini

PunzecchiArte. Il magico mondo dei teatrini

VENERDÌ 31 GENNAIO AD ABANO INAUGURA PunzecchiArte
In esposizione 30 opere realizzate dagli artisti del
Centro Diurno per persone con disabilità Santa Rosa di Fondazione I.R.P.E.A.

Venerdì 31 gennaio alle ore 10:00, nella Galleria di Montirone di Abano Terme (Via Pietro D’Abano 20), verrà inaugurata la mostra PunzecchiArte, prima parte di “CREArte insieme”, un progetto fortemente voluto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Abano Terme e Fondazione Irpea di Padova. Fino al domenica 16 febbraio, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00 (escluso il lunedì), sarà possibile visitare gratuitamente l’esposizione, che ha il patrocinio di Padova Capitale europea del Volontariato 2020.

“PunzecchiArte. Il magico mondo dei teatrini” è la prima parte di “CreArte insieme”, un progetto, fortemente voluto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Abano Terme, che comprende due mostre, l’una seguita appunto da IRPEA, l’altra da Nuova Idea.

La collezione si articola in 30 opere, installazioni e “saltarelli” realizzati collettivamente da persone con disabilità del Centro Diurno Santa Rosa di Irpea attraverso l’alternativa tecnica artistica del punzecchio.

Ritagliando stoffe e utilizzando materiale di riciclo, gli ospiti del Centro hanno realizzato originali pezzi unici e riproduzioni di opere di artisti contemporanei. Tante immagini di fantasia che, cucite insieme, forniscono una chiara rappresentazione dell’estro e dell’energia creativa degli artisti.

«L’Assessorato alla Cultura del Comune di Abano ha deciso di ospitare progetti di inclusione sociale che consentono la valorizzazione delle persone attraverso l’arte e la creatività» dichiara l’Assessora alla cultura del Comune di Abano Terme Cristina Pollazzi. «L’arte, pur nelle forme più semplici, è infatti un linguaggio universale capace di creare sinergia ed entusiasmo creativo».

Il centro diurno Santa Rosa di Fondazione I.R.P.E.A. nasce nel 2006 e oggi accoglie 50 persone con disabilità intellettiva con diversi profili di autonomia, a partire dall’età post scolare. Il centro pone particolare attenzione alla dimensione artistica delle persone con disabilità, nella convinzione che cultura e arte siano mezzi privilegiati per l’espressione personale e l’inclusione sociale. Per questo propone ai propri ospiti laboratori creativi e artigianali incentrati sul potenziale immaginativo e manuale di ogni persona: la creatività diventa così base dell’azione lavorativa e momento essenziale di affermazione e inclusione sociale.

Fondazione I.R.P.E.A. (Istituti Riuniti Padovani di Educazione e Assistenza) è una delle più antiche e radicate realtà padovane del welfare. Ha sede in via Beato Pellegrino 155 a Padova e attualmente impegna 220 dipendenti a servizio di un’utenza di 1.500 persone, occupandosi di assistenza alle persone con disabilità, di educazione ed istruzione (nidi integrati, scuole dell’infanzia e primaria), formazione professionale con corsi diurni e pre-serali, residenze e ospitalità per studenti universitari, lavoratori o assistenza ospedaliera.

Info sull'autore

Redazione IRPEA administrator