Archivio per Categoria Comunicati stampa

LA SQUADRA PATAVIUM MIXED ABILITY RUGBY SI PRESENTA

Per la stagione nuovi giubbotti consegnati da Amici dell’Irpea

Lunedì 20 gennaio, presso la Club House del Roccia Rubano Rugby, si è tenuta la consegna ufficiale dei giubbotti di rappresentanza a Mixed Ability Rugby, la squadra di Patavium Rugby Union formata da giocatori e atleti con diverse abilità. Alla cerimonia hanno partecipato il  Presidente di Patavium Rugby Union Enrico Gottardo, il Presidente della Associazione Amici dell’I.R.P.E.A Silvio De Toni, il Direttore dei Settore Servizi Residenziali della Fondazione IRPEA Stefano Stortolani, il Rappresentante del Cda di Idee Verdi Mauro Gardin e i giocatori della squadra. I giubbotti sono stati realizzati grazie al contributo dell’ Associazione Amici dell’ I.R.P.E.A.

La squadra Patavium Mixed Ability Rugby nasce dal progetto di rugby INclusivo e INtegrato, avviato da Fondazione I.R.P.E.A. in collaborazione con Roccia Rubano Rugby, oggi Patavium Rugby Union, sezione Rovinassi OLD Rugby. Il modello Mixed Ability consente a persone con disabilità di praticare sport senza separazione in categorie differenti, mettendosi alla prova nel confronto con gli avversari, accettando regole, nella consapevolezza dei rischi, accentando i propri limiti e valorizzando i propri risultati: insomma, una grande opportunità di percorso di autonomia e di qualità di vita.

L’attività di Patavium Mixed Ability Rugby beneficia anche del contributo economico della Cooperativa Sociale Idee Verdi che per il secondo anno consecutivo ha devoluto parte del proprio utile al sostegno di questa iniziativa.

La squadra si allena il lunedì e il mercoledì dalle ore 18.30 alle 19.30 presso gli impianti del Roccia Rubano Rugby in via Borromeo, 35 a Sarmeola di Rubano.

Patavium Rugby Union nasce con l’intento di unire due poli rugbistici presenti sul territorio padovano da più di quarant’anni (Rubano e Selvazzano) che hanno, nel corso delle passate stagioni, collaborato proficuamente. Da qui il nome Patavium Rugby Union, scelto dai fondatori per indicare proprio la voglia di racchiudere in unico e storico nome la provenienza dei due bacini di riferimento principali. Unione di intenti e di valori sotto la comune filosofia secondo cui il Rugby è lo sport che allena alla vita.

Fondazione I.R.P.E.A. (Istituti Riuniti Padovani di Educazione e Assistenza) è una delle più antiche e radicate realtà padovane del welfare. Ha sede in via Beato Pellegrino 155 a Padova e attualmente impegna 220 dipendenti a servizio di un’utenza di 1.500 persone, occupandosi di assistenza alle persone con disabilità, di educazione ed istruzione (nidi integrati, scuole dell’infanzia e primaria), formazione professionale con corsi diurni e pre-serali, residenze e ospitalità per studenti universitari, lavoratori o assistenza ospedaliera.

www.irpea.it

LA SCUOLA VANZO SI FA DIGITALE E INCLUSIVA

Investimento Irpea per dotare la scuola di 25 tablet e una lavagna interattiva multimediale

Il Presidente di Fondazione Irpea Armando Gennaro e il Direttore Stefano Rizzo hanno consegnato alla Scuola primaria Vanzo di Irpea 25 tablet e una lavagna touch interattiva e multimediale. Alla cerimonia hanno partecipato l’Assessora alle politiche educative e scolastiche del Comune di Padova Cristina Piva, una rappresentanza del CdA della Fondazione e Maria Chiara Cavaliere, direttrice dei servizi scolatici Irpea.

I nuovi dispositivi permettono di massimizzare le capacità di ciascun allievo e offrono maggiori opportunità agli alunni con disabilità o disturbi dell’apprendimento.

«È un piacere essere qui oggi per inaugurare questa nuova dotazione di Scuola Vanzo –  ha dichiarato il Presidente di Fondazione Irpea  Armando Gennaro –  I nuovi dispositivi arricchiscono la  didattica della scuola, consentono di sviluppare la fantasia dei bambini e li educano a un utilizzo corretto della tecnologia». Al di là dei fini prettamente scolastici, infatti  «è importante insegnare che questi dispositivi digitali possono essere utili strumenti di trasferimento delle conoscenze ma anche di inclusione di bambini con difficoltà».

Tablet e lavagna digitale contribuiscono a creare un ambiente didattico innovativo in cui l’apprendimento avviene in modo interattivo, cooperativo e sicuro. L’uso che i ragazzi fanno dei dispositivi può essere infatti costantemente monitorato da insegnanti e personale scolastico. L’investimento nell’innovazione, che da sempre caratterizza la politica di Scuola Vanzo, contribuisce a rendere l’istituto un’eccellenza nel panorama padovano.

Fondazione I.R.P.E.A. (Istituti Riuniti Padovani di Educazione e Assistenza) è una delle più antiche e radicate realtà padovane del welfare. Ha sede in via Beato Pellegrino 155 a Padova e attualmente impegna 220 dipendenti a servizio di un’utenza di 1.500 persone, occupandosi di assistenza alle persone con disabilità, di educazione ed istruzione (nidi integrati, scuole dell’infanzia e primaria), formazione professionale con corsi diurni e pre-serali, residenze e ospitalità per studenti universitari, lavoratori o assistenza ospedaliera.

www.irpea.it

INAUGURATA LA “STANZA DEL BENESSERE” IRPEA

Spazio polifunzionale finanziato da Gioca con il cuore, aperto alle esigenze delle persone con disabilità di tutta Padova.

Il Presidente di Fondazione Irpea Armando Gennaro e il Presidente dell’Associazione Gioca con il cuore Giorgio Silvestrin hanno inaugurato la nuova “Stanza del Benessere” all’interno del Centro diurno San Giuseppe di Irpea, in Via Beato Pellegrino 155.

All’evento hanno partecipato il Direttore Irpea Stefano Rizzo, la Responsabile dell’Unità operativa semplice Disabilità adulta ULSS 6 Manola Tasinato, la Presidente dell’Associazione Famiglie Persone con Disabilità Irpea Laura Dalla Nora Pradella, Il Consigliere di Fondazione Irpea Margherita Miotto e Silvia Salmaso, referente del centro diurno San Giuseppe.

Si tratta di un nuovo spazio poli-sensoriale dedicato al benessere delle persone con disabilità, realizzato con il sostegno di Gioca con il cuore, Associazione padovana dedita al miglioramento della qualità della vita di persone in stato di bisogno. Lo spazio è pensato soprattutto per persone con disabilità intellettive gravi, che necessitano di un ambiente controllato in cui interagire. Tutti gli stimoli della stanza (luci, suoni e colori) sono infatti gestibili e modulabili in base alle esigenze.

Più isolata rispetto agli altri spazi Irpea, la Stanza del Benessere è un luogo perfetto per svolgere molteplici attività orientate alla comunicazione, all’esplorazione e al rilassamento.

«È davvero con grande piacere che oggi inauguriamo questa stanza – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Armando Gennaro – Siamo lieti di offrire questo ulteriore servizio, e siamo fieri di farlo con un’associazione come Gioca con il cuore». L’obiettivo, ha ricordato il Presidente, è fare tutto il possibile per la crescita e il benessere delle persone con disabilità. Per questo, la Stanza del Benessere è fruibile da parte di tutti gli utenti di Fondazione Irpea ma aperta anche ad esterni ed è disponibile ad accogliere le esigenze delle persone con disabilità provenienti dal bacino padovano.

Fondazione I.R.P.E.A. (Istituti Riuniti Padovani di Educazione e Assistenza) è una delle più antiche e radicate realtà padovane del welfare. Ha sede in via Beato Pellegrino 155 a Padova e attualmente impegna 220 dipendenti a servizio di un’utenza di 1.500 persone, occupandosi di assistenza alle persone con disabilità, di educazione ed istruzione (nidi integrati, scuole dell’infanzia e primaria), formazione professionale con corsi diurni e pre-serali, residenze e ospitalità per studenti universitari, lavoratori o assistenza ospedaliera.

www.irpea.it

DAL 13 AL 18 DICEMBRE APRE LA CASETTA AMICI DELL’IRPEA IN VIA ROMA, IL 15 DICEMBRE IRPEA PARTECIPA A ILLUMINA CAMIN

Tanti doni solidali per un pulmino attrezzato per disabilità

Da venerdì 13 a mercoledì 18 dicembre l’Associazione “Amici dell’I.R.P.E.A.” sarà presente nelle “Casette della Solidarietà” di via Roma, nel centro storico di Padova, all’interno della cornice di eventi natalizi organizzati dal Comune.

Domenica 15 dicembre, dalle ore 14.00, Fondazione Irpea parteciperà con uno stand all’evento “Come In: Illumina Camin, It’s Christmas Time” in Via Vigonese, a Camin.

In queste due occasioni sarà possibile comprare i prodotti solidali di Fondazione Irpea e aderire alla campagna di raccolta fondi natalizia “Il buono che fa del bene”, i cui proventi consentiranno l’acquisto di un pulmino attrezzato per persone non deambulanti su sedia a rotelle.

Con la collaborazione dei  partner di solidarietà pasticcerie Forin e Europa di Padova e azienda vitivinicola La Scagliara di Galzignano Terme, sono state realizzate strenne natalizie solidali (pandoro/panettone e vino) arricchite da decori dei centri diurni per persone con disabilità.

Presso i mercatini di via Roma ci sarannotanti oggetti artigianali realizzati dagli ospiti della Fondazione.

Martedì 17 dicembre Irpea sarà presente con uno stand anche al mercatino rionale dell’Arcella lungo Via Tiziano Aspetti. Fino al 24 dicembre è invece aperto al pubblico il mercato solidale in Via Beato Pellegrino 155.

Fondazione I.R.P.E.A. (Istituti Riuniti Padovani di Educazione e Assistenza) è una delle più antiche e radicate realtà padovane del welfare. Ha sede in via Beato Pellegrino 155 a Padova e attualmente impegna 220 dipendenti a servizio di un’utenza di 1.500 persone, occupandosi di assistenza alle persone con disabilità, di educazione ed istruzione (nidi integrati, scuole dell’infanzia e primaria), formazione professionale con corsi diurni e pre-serali, residenze e ospitalità per studenti universitari, lavoratori o assistenza ospedaliera.

Info: irpea.it |Tel. +39 049 87 27 401 | E-mail: fundraising@irpea.it

Il Premio al Seminatore 2019 va a Villa San Francesco

Lunedì scorso, 9 settembre, alla festa annuale di Busiago Vecchio di Campo San Martino ci è stato assegnato il “Premio al Seminatore 2019” come riconoscimento per le attività del Centro Diurno Villa San Francesco di Camposampiero.

Sin dal 1982 questo premio, frutto di donazioni provenienti da privati, enti ed iniziative varie della comunità di Busiago, viene ogni anno conferito ad un Ente benefico del territorio che si è distinto per progetti ed interventi in ambito sociale, con particolare attenzione all’area dell’inclusione delle persone più fragili.

Il premio, dell’importo di seimila euro, è stato ritirato dal nostro presidente Armando Gennaro e sarà utilizzato per l’acquisto di un nuovo pulmino attrezzato per la sede di Camposampiero.

Abbiamo condiviso tutti con sincero affetto la premiazione con la Comunità di Livinallongo del Col di Lana, la cui popolazione e il cui ambiente naturale sono stati duramente colpiti dalla tempesta Vaia di fine ottobre 2018.

Ringraziamo nuovamente il Comitato Premio al Seminatore di Busiago Vecchio per la preziosa opera pluriennale di porre sotto i riflettori persone ed organizzazioni che operano e praticano il bene con dedizione e spesso con gratuità, grazie all’apporto dei numerosi volontari che popolano le nostre comunità.

Ritirato del Premio al Seminatore 2019 del presidente di IRPEA Armando Gennaro